Festa a tema lupo: i 2 anni di Federico. Auuuuuu-guri!

Festa a tema lupo: come ricreare un bosco e animarlo con porcellini, pecorelle e lupi nascosti qua e là. Per i materiali, la scelta ricade rigorosamente su paglia, legna e mattoni... dolci o salati!
0
179
Wolf themed party

Federico ha compiuto due anni. Non crederete che essendo il secondo figlio, la sua festa sia passata in cavalleria!

Eh no, sono solo io in ritardo cronico per raccontarvi la nostra festa a tema, e darvi qualche spunto utile, direttamente dalla mia Eventerìa!

Dunque due anni. Cosa piace a un bambino di due anni?

Matteo amava i trenini (qui la sua festa a tema trenini), Federico andava matto per il lupo! L’animale delle minacce, della paura, dell’adrenalina nelle storie, ecco, proprio lui è il personaggio preferito di un monellino scatenato.
I libri sul tema invadono casa, e infatti sono stati la base su cui allestire la festa: libri aperti sul buffet e a disposizione nell’angolo morbido per tutti i piccoli invitati.

lupo palloncino

Sorpresa prima di andare al nido!

palloncino nero trasformato in lupo

palloncino nero trasformato in lupo

Location: un asilo nido, niente di meglio per i due anni!

Per l’ambientazione, sono andata alla ricerca di un piccolo bosco, in cui lasciare orme e tanti peluche delle sembianze di lupi, pecorelle porcellini. Il tempo non prometteva bene, quindi mi serviva l’opzione con piano B. Ho scelto un bellissimo asilo nido di Cagliari, che ha frequentato Matteo: L’Erbavoglio.
Ha una bellissima pineta, perfetta per l’occasione, una sala gioco interna e un bellissimo cortile, il tutto pieno di giochi a misura dei più piccoli.
Per fortuna ha piovuto nel pomeriggio mentre il cielo si è aperto per lasciarci godere una bella serata. Il cortile è stato un perfetto piano B, pieno di macchinine, tricicli e bici che hanno permesso ai bambini di correre e giocare in totale libertà, godendosi lo spazio.

A due anni non è tempo di gonfiabili, nemmeno quando piove. Poi sapete che io non li amo particolarmente. Un asilo è sempre la soluzione preferibile perche è l’ambiente più adatto alle loro esigenze, dai bagni, ai tavolini alle attrezzature.

Giochi adatti per una festa di due anni

Cibo: quanti dolcetti

Naturalmente il buffet sia del dolce che del salato è stato diviso in tre parti, con runner diversi per richiamare i materiali da costruzione delle tre casette dei porcellini, e con tanti fingerfood buoni ma distinti, per forma e consistenza, tra quelli che assomigliavano di più alla paglia, o a legnetti, o a mattoni e mattoncini. Attenzione perché è un esercizio mentale che genera dipendenza: non guarderete più i wafer o le barrette di cioccolato nello stesso modo! 🙂 

Lo sfondo doveva essere pieno di alberelli di cartonicino ritagliati, poi come sempre la mancanza di tempo e gli allestimenti lastminute hanno ridotto l’enormità del progetto, ma nessuno si è lamentato! 😀

Ho amato le mie pecorelle di popcorn, facilissime da realizzare tra l’altro, e i plumcake al cioccolato a forma di lupo 😀


Invece, per la serie: anche una festa può essere un’occasione per una merenda sana, ho sistemato un angolo con yogurt self service: ogni bambino poteva versane un po’ come fosse malta, e tuffarci dentro decorazioni di paglia-gouffre, legno-togo o mattoni-wafer.

Stessa idea per la torta: ne ho fatta realizzare una buona e semplice, che ho poi decorato con i tre materiali dolci da costruzione, e i tre porcellini. Insieme al lupo, naturalmente.

Ho anche finalmente potuto acquistare bicchieri rosa, che sono diventati nasini di maialini, mentre per le foto della torta tutti i bambini hanno indossato musoni di lupo o grugni di maialino, tutti realizzati con i miei figli nei giorni precedenti ritagliando e colorando cartoni di uova.

I libri sul lupo e tante marionette “da dita” hanno contribuito a decorare il resto. L’animazione è stata semplice ma preziosa: i bambini così piccoli non stanno dietro a giochi a squadre o attività elaborate. Io avevo incartato decine di scatole e scatoloni per costruire e distruggere muri, ma i piccolini le hanno ignorate. È bastato truccarli e soprattutto l’animatore-scultore di palloncini ha saputo conquistarli con supercreazioni tridimensionali, cappelli colorati, archi di frecce, canne da pesca: un vero mago con un semplice gonfiatore come bacchetta magica!

Sculturedi palloncini Cagliari

Di seguito un po’ di foto della festa. Quest’anno non faremo una festa in grande: abbiamo scelto di fare un piccolo viaggio per festeggiare. L’animale preferito di Federico però è cambiato. Voi, se volete, provate a indovinare qual è! Io intanto qualcosa sto inventando per il suo risveglio nel giorno dei 3 anni 🙂 Stay tuned! 

Festa a tema lupo: fotogallery

 
 

Wolf themed party

Crostini e crackers che diventano mattoni, e la colla a caldo il cemento (con molta più pazienza, però!)

Le casette in fase di costruzione!

Leave a reply