Mamme blogger in Sardegna: il primo elenco

0
1179
mamme blogger sardegna

Dopo aver analizzato il settore dei mommyblog in Italia, con i limitati numeri a disposizione, ma ben supportati da ricerche e trend di più ampio respiro, sono qui a proporre più visibilità sul tema. Voglio condividere un elenco delle mamme blogger in Sardegna: non sono tante, ma vi racconto chi sono, di cosa scrivono e perché vale la pena seguirle, se non lo fate già.

Alcune scrivono più di pancia, aprendo le porte di casa loro e condividendo il proprio vissuto quotidiano, altre mettono le proprie competenze a servizio di un progetto strutturato, altre fanno un mix. Uno spaccato di come mamme e donne con background differenti, con obiettivi e stili tanto diversi, guidate dalle proprie passioni e spesso dall’amore per la propria terra, decidano di raccontarsi e creare community attraverso un blog.


I blog delle mamme (e un papà) della Sardegna


Mammarketing: mamma, marketing, merendeventi a Cagliari e in Sardegna

È il mo blog, nato nel 2014. Non sono intimista, non faccio parte di quel ramo che condivide pensieri, pappe e pannolini. Il mio blog non è un diario, ma una raccolta di idee, di proposte, di racconti, di segnalazioni family-friendly. Questo mi ha permesso di individuare in Sardegna una nicchia ben precisa, perché nella nostra regione manca un portale informativo di riferimento per eventi, luoghi e attività a misura di bambino. Analytics dice che Mammarketing però è letto in tutta Italia, e questo mi ha permesso di creare collaborazioni con brand come Mellin, di cui sono ambasciatrice. Nella vita sono giornalista pubblicista, mi occupo di comunicazione digitale, e accompagno alcune realtà sul territorio nella creazione di eventi e nella comunicazione online.


Mamma in città: viaggiare, scoprire, raccontare, tutto il family friendly che c’è!

Ho conosciuto Alessia Gilardo proprio grazie ai nostri due blog e a una sua fitta frequentazione della Sardegna, che l’ha portata negli ultimi anni a vivere qui a Cagliari. Mamma in città, non una città in particolare, perché lei è una mamma viaggiatrice e di ogni posto coglie le opportunità di godersi il meglio con il proprio bambino. I suoi post non sono mai a caso, ma progettati, selezionati e studiati per offrire una informazione completa e di qualità. Filosofa, giramondo, è la mamma blogger che sento più vicino a me: condividiamo interessi professionali e genitoriali, siamo entrambe adottate da Cagliari ma la viviamo come eterne turiste, ci vediamo poco ma ogni chiacchierata è ricca di spunti e progetti. Con lei è nata l’idea di fare più rete qui in Sardegna. Da qualche mese è uscito il suo libro: Keep Calm and fai la mamma, una raccolta dei migliori post del suo blog, i più letti e commentati, riorganizzati per diventare un libro leggero nei contenuti e nella forma ma ricco di consigli concreti e subito applicabili. Il libro merita un approfondimento a parte… stay tuned (intanto compratelo o regalatelo)!


La Frack: il magazine delle mamme del Sulcis e non solo

Avrete già visto qualche sua incursione nel mio blog, o sui miei profili social. Francesca Marongiu è la mia partner in crime dell’avventura con Mellin. Siamo le due ambasciatrici sarde del progetto MyMellinBlog. Ci siamo conosciute in questa occasione e l’ho vista in pochi mesi crescere moltissimo insieme al suo blog, che è diventato un magazine: racconta il suo essere mamma di 5 figli, donna del Sulcis profondamente innamorata della sua Carbonia per cui non si risparmia in battaglie a difesa di persone e di valorizzazione del territorio. È superattiva, trovate La Frack in radio mentre siete in macchina, in tv mentre fate zapping: il blog è stato per lei motivo di riscatto lavorativo, per aver dovuto scegliere tra lavoro e maternità. Un punto di partenza ma non certo di arrivo, perché idee e energie non le mancano di sicuro!


Bimbo in spalla: due trottole alla scoperta della Sardegna non solo mare

Giuseppina Ligia è una storica dell’arte che ha dato al suo mommyblog un’impostazione più travel e più family. È partita raccontando le sue gite alla scoperta di una Sardegna meno nota ma molto affascinante e decisamente a misura di bambino, tanto da creare l’hashtag #Sardegna4kids. Nel frattempo il suo Michele è cresciuto, non sta più in spalla, ma cammina al suo fianco nelle esperienze che documenta nel loro comune diario di viaggi: non viaggi qualsiasi, ma viaggi per famiglie. Mi piace perché Bimbo in spalla propone una Sardegna family friendly, accogliente e sorprendente 365 giorni l’anno.


Lerefed, il salotto sardo e digitale delle mamme

Alice Pittau è la più social tra le mamme blogger della Sardegna. Le sue foto su Instagram sono pennellate romantiche della sua vita a Samassi, paese in cui vive, a pochi chilometri da Cagliari. Il blog è venuto dopo la sua presenza sui social, dove è più conosciuta come Lerefed, nome che racchiude le iniziali dei suoi tre figli, che nel frattempo sono diventati 5. Un’altra mamma di 5, a dimostrazione che niente e nessuno tiene le mamme lontano dai propri sogni! Il blog è nato in seguito alla collaborazione con le Womoms, con l’idea di essere un invito a casa sua, un posto in cui fare chiacchiere come quelle che si farebbero davanti a una tazza di caffè fumante. Un diario del quotidiano su temi cari a noi donne, mamme, nonne, zie, figlie o mogli. Ogni tanto Alice organizza delle merende per incontrare altre donne e mamme offline, allestendo prati e boschi con la sua creatività, il suo gusto e la sua simpatia.


Roba da Nat…ti: tradizioni rivisitate, bellezza a 360 gradi e un barattolo di lievito madre sempre a portata di mano

Lei si chiederà cosa ci faccia in questa lista, ma siccome è una food blogger supercreativa, è curiosa, ironica, mi piace molto quello che scrive, ed è pure mamma, ve la segnalo con piacere! Natascia, o meglio Nat, già nel nome del suo blog Roba da Nat…ti dà prova delle caratteristiche che vi ho elencato. Consulente del lavoro di giorno, crafter nel resto della vita. La manualità più grande è quella che riserva alla cucina. Dalla passione per il pane fatto in casa ha fatto lievitare un progetto: Impasti urbani.
Insieme a una “complice” propone laboratori da facilitatrici, portando avanti in maniera semplice e pratica la tradizione di produrre il pane con lievito madre. È proprio in uno di questi laboratori che l’ho conosciuta: il mio lievito madre è andato quasi subito, ma il mio Mi piace è ancora molto attivo!


La biblioteca azzurra: di libri, di attività e di conquiste dei bambini

Ho scoperto Alessandra Desogus grazie a Instagram. È una dolcissima penna e un’ottima fonte di ispirazione se siete alla ricerca di libri per bambini e di attività da fare insieme ai vostri piccoli. Sul blog La Biblioteca azzurra troverete i libri che fanno parte della sua vita e quella della sua bimba, Matilde: romanzi, manga, racconti per bambini, sussidi didattici, manuali sull’autismo, self help e tanto altro.


Claudia Zedda: una cucina in cui impastare e fotografare parole di Sardegna

Claudia Zedda è un intreccio di passioni: per la Sardegna innanzitutto, la sua storia e le sue creature fantastiche. Per la scrittura, in secondo luogo: autrice di libri, saggi e post, tanti post, che racchiude in tre blog diversi. Uno di questi è Koendi (cucinando, in sardo),  in cui ci regala quanto di più bello la Sardegna possa offrire attraverso racconti, cibo, luoghi e fotografie.


Mamma che educazione: è difficile essere genitori, parola di pedagogista e di mamma!

Silvia Perseu fa di sé una bellissima presentazione che vi invito a leggere, prima di affondare nei suoi post. Una manna per ogni mamma! Lei è una pedagogista, lavora a Cagliari ed è specializzata nel guidare gli studenti con difficoltà scolastiche verso il successo, focalizzandosi su metodo di studio, attenzione e concentrazione, e soprattutto sulla motivazione allo studio. Mi piace il suo approccio all’educazione degli adulti prima ancora di quella dei bambini. Il blog Mamma che educazione nasce per aiutare i genitori a trovare delle risposte sull’educazione dei propri figli, con spunti di riflessione che nascono dalla sua esperienza di professionista e anche di madre.


Millimetro e mezzo: la genitorialità va in un blog. E poi in scena!

Tutt’altro punto di partenza quello di Valentina Loche, educatrice e attrice, che quando scopre di essere incinta apre il suo blog: questo sì che è un diario digitale, emozionale e intimista, perché lei da futura mamma racconta direttamente alla sua futura bimba, che chiama millimetroemezzo, ciò che sta vivendo. E continua a farlo anche ora che Giorgia è nata, in un girotondo di sentimenti condiviso con il web, come spunto per affrontare diversi temi sociali e buoni propositi educativi e di vita. Un’esperienza che si è trasformata in un tour teatrale: “Millimetroemezzo e altri centimetri – Di quando all’improvviso ho dovuto pensare alla cena”, in cui in modo leggero racconta l’attesa di un figlio dando dei piccoli spunti per una genitorialità accogliente. È arrivato un secondo millimetroemezzo a trasformare Giorgia in sorella maggiore: un altro ottimo motivo per seguirli.


Silvia lab: food experience e viaggi formato famiglia

Silvia Matzeu lavora nel turismo ed è appassionata di cucina. Il suo blog nasce col nome di mamminaincucina, ai tempi in cui era in attesa della sua piccola Sofia. Quando i bambini crescono, le passioni di una mamma tornano a farsi strada, e oggi Silvia Lab è un food blog che ospita una rubrica dedicata ad altre donne che hanno il desiderio di raccontare qualcosa di sé insieme ad una ricetta a loro molto cara, e uno spazio che raccoglie eventi legati al cibo, le mete di interesse turistico formato famiglia e quelle che possono garantire un coinvolgimento in una vera e propria food experience.


Mamma in sardegna: diario 2.0 di una famiglia in viaggio

Ho scoperto Paola Carta proprio cercando le mamme blogger in Sardegna. Ma mi fa piacere mettere un altro geolocator nel Nord Sardegna. Da lì arrivano i racconti di Paola, Mamma in Sardegna, le sue esperienze di mamma, di vita quotidiana, le sue avventure e “disavventure” familiari alla scoperta della Sardegna e del mondo.


“37,1 di febbre”: la rubrica di un lui in Centopercentomamma

Poiché ho parlato di daddy blog accanto ai mommy blog, ecco in rappresentanza sarda Massimiliano Di Nicolantonio. Un creativo e content manager che cura una sua rubrica su Centopercentomamma, che ora in realtà si chiama Il Blog di Cristiana Calilli, amica blogger con cui ha fondato l’agenzia Comunimagination.
Il titolo della sua rubrica è tutto un programma: 37,1 di febbre. Niente di più chiaro per identificare il target a cui si rivolge e il tema di cui scrive! Anche lui ha all’attivo un libro, “All’ombra del nocciolo” e un racconto per il libro “SmallHome, abitare nelle famiglie a geometria variabile”.


Conoscete altre mamme blogger in Sardegna? E papà blogger ovviamente? Con un blog attivo, da segnalare?


Leggi anche: Le mamme blogger in Italia: lo stato dell’arte nel 2019


Leave a reply