Inglese per bambini a Cagliari: Kids&Us

Inglese per bambini Cagliari: Kids&Us Cagliari centro propone un'esperienza di gioco e formazione a misura di bambino.
0
127
inglese per bambini Cagliari

Anche quest’anno Federico sarà il piccolo ambassador di Kids&Us a Cagliari.

Ricominciamo per il secondo anno l’avventura di imparare l’inglese giocando, con un metodo di cui già iniziamo a vedere i frutti.

L’obiettivo di Mammaketing è farvi scoprire comodamente da casa il mondo Kids&Us, inglese per bambini, portandovi nelle aule e curiosando tra lezioni, laboratori, feste e settimane tematiche che la scuola organizza in totale sicurezza. Ma quest’anno faccio un salto in più: come in tutte le collaborazioni, riservo qualche sorpresa anche per i miei lettori, per darvi la possibilità di entrare e testare direttamente i prodotti e le attività che vi racconto.

Quindi seguite la rubrica e le prossime puntate!

La lezione prova da Kids&Us Cagliari Centro

Per ricominciare, dopo i mesi del lockdown, abbiamo scelto di fare una lezione prova. Una sorta di reinserimento per Fede, e un modo per farvi vedere come si svolge.

Basta prendere un appuntamento senza impegno cliccando qui

 

I bambini verranno invitati a una prova individuale, per garantire la sicurezza e per permettere l’ingresso anche ai genitori, che potranno così visitare la sede, vedere le aule e conoscere le procedure di ingresso: sorrisi, misurazione della temperatura, consegna scarpe, lavaggio manine al ritmo di una canzone ad hoc e poi via dentro, tra bolle di sapone e stanze totalmente a misura di bambino, con pareti disegnate e colorate nei colori pastello e cerchi sul pavimento per indicare dove i bambini saranno seduti quando saranno in compagnia dei loro coetanei.

E dei favolosi banchetti studiati e disegnati per questo anno particolare, che anche Federico ha trovato simpatici e curiosi!

Kids&Us Cagliari

Interpretare le necessità legate alle misure per il contenimento e trasformarle in oggetti e procedure che divertono i bambini è un segnale di grande sensibilità nei confronti dei nostri figli, che vedono tutto come un gioco e non sentono il peso delle regole.

Persino le bolle di sapone sono erogate da piccoli pescolini a batteria, così da evitare alle insegnanti di soffiare, mentre le loro mascherine e visiere sono trasparenti, in modo da non nascondere il labiale, fondamentale in un corso di inglese per bambini per la pronuncia e per capire e seguire meglio la lezione.

Le teacher, infatti, parlano solo in inglese con i bambini e i genitori. Solo alla direttrice è concesso l’uso dell’italiano! Ma vedere Federico che capisce anche meglio di me, che risponde e soprattutto che usa in modo furbetto le frasi per ottenere ciò che vuole (vedi alla voce “Bubbles, please!”) fa venire voglia di fare lezione anche a me!

Quest’anno a farci compagnia durante la lezione non sarà né Linda, il topolino amico dei bambini di 1 e 2 anni, né Sam, il bimbo pupazzo biondo che è stato con noi per il percorso dei 3 anni.
Quest’anno facciamo la conoscenza di Emma insieme a una nuova teacher: Ombretta, che è anche mamma di due figli bilingue!

Nella lezione di prova abbiamo incontrato la nostra amata teacher Betty, che ha simulato per noi una lezione, introducendo la storia del primo libro di quest’anno, che ha per protagonista Emma che va a fare la spesa con sua mamma.

Federico si è sentito così a suo agio che si è proprio sdraiato ad ascoltare, anche se il suo obiettivo restavano le bolle di sapone!

Lezio di prova Kids&Us

La prova ha una durata inferiore alla lezione, che è di un’ora, per lasciare spazio alle domande dei genitori e lasciare i bambini liberi di prendere confidenza con gli spazi.

Mai andare via senza un palloncino firmato Kids&Us!

Un pomeriggio andato! Come aver partecipato a un laboratorio personalizzato. Di questi tempi, con le difficoltà che abbiamo a portare i bambini in luoghi chiusi, mi sembra un’ottima opportunità.

Kids&Us Cagliari centro

Il metodo Kids&Us è innovativo perché punta all’insegnamento di una seconda lingua in modo naturale, seguendo il flusso di apprendimento della lingua madre. Dunque, come fa un bambino nel suo primo anno di vita, prima ascolta, poi capisce e solo dopo verbalizza. I bambini vivono esperienze per loro significative, giocano e partecipano ad attività adatte alla loro età, concepite per rendere riconoscibile l’inglese nelle attività della loro quotidiantà.

Inglese senza semplificazioni: ciò vuol dire che non impareranno a dire “red” (quanto siamo orgogliosi quando i nostri figli traducono correttamente i nomi dei colori?) ma impareranno a contestualizzare il rosso, riferendolo a un particolare oggetto, e a usare corretti e completi costrutti grammaticali.

In Sardegna Kids&Us è presente a Cagliari. La sua direttrice è Laura Raventòs, che ho avuto modo di conoscere e frequentare: una interprete e traduttrice che ha fatto della sua passione un lavoro. Ed è pronta a partire anche con classi di spagnolo! Se come me pensate che i vostri figli debbano assolutamente avere l’opportunità di imparare l’inglese da piccoli, perché probabilmente presto dovranno conoscere anche altre lingue, perché non provare? Per i nostri figli sarà un modo di viaggiare quest’anno senza prendere l’aereo.


Kids&Us Cagliari Centro
Via Domenico Cimarosa 26, Cagliari

* Mammarketing è Kids&Us Ambassador

Leave a reply