La Stoviglioteca di Emma: novità per le feste a Cagliari

0
724
stoviglioteca

Quando Claudia Strazzera mi ha contattato per raccontarmi della sua stoviglioteca, mi si è alzato un sopracciglio.

Innanzitutto cosa è una stoviglioteca?

È un’opportunità: di prendere in prestito stoviglie in plastica, lavabili e riutilizzabili, per feste. In questo caso, per lo più feste di bambini.
Ma poi, riflettendo, l’idea mi è sembrata molto interessante.
Le stoviglie riutilizzabili abbattono i costi della festa stessa e riducono la creazione di rifiuti.
A quel punto si è sollevato l’altro sopracciglio.

Ma come è usare piatti e bicchieri passati in altre case?
Con quali abitudini e garanzie di igiene? Facendoli poi usare a dei bambini?

Allora mi sono detta che l’unico modo per capire era provare!
Complice un Capodanno organizzato a mia insaputa dai nostri amici a casa mia, mi sono trovata il 30 e 31 a preparare la mise en place per 18 persone. E allora la stoviglioteca è stata la mia salvezza per allestire la tavola per 8 bambini.

Certo, avrei potuto usare piatti, bicchieri e stoviglie di plastica, ma ormai non li uso quasi più, quindi perché proprio a Capodanno?

Avrei potuto usare tutto in carta o in materiale compostabile.

Ma la verità è che ho imparato a mie spese che in queste occasioni si produce una quantità indicibile di sacchi di immondizia da differenziare e smaltire un po’ alla volta, perché ad esempio a Cagliari il ritiro della plastica è previsto una volta a settimana. E caso vuole che ogni volta il bidone condominiale sia strapieno, con il risultato di tenere questi sacconi in casa per settimane!

E poi se si fa una scelta di questo tipo, che d’altra parte comporta l’impegno di seguire delle regole, lavare e riporre con cura, c’è una forte volontà legata a volere fare qualcosa di buono per il pianeta e per i proprio figli.

Il momento in cui la stoviglioteca mi ha conquistata è quando Claudia, raggiunta con una semplice chiamata e un appuntamento a seguire per ritirare tutto, mi ha presentato sua figlia, di poco meno di un anno, e sorridendo mi ha detto: “Lei è Emma, la stoviglioteca è sua!”

Come il futuro. Come facciamo a offrire un futuro migliore ai nostri figli se non cominciamo da qualche piccolo gesto ogni giorno?

Come funziona la Stoviglioteca di Emma

Dunque, per un pranzo o una cena seduti, o per un piccolo buffet, la stoviglioteca è un’ottima soluzione a misura di bambino, colorata, ecologica e in quantità adatta.

  1. Ci si mette in contatto con Claudia che, ha la prima stoviglioteca in Sardegna (perché sì, ce ne sono in tutta Italia e non solo! A Sassari e Oristano ce ne sono due nuove, gestite da “Pannolini lavabili per una Sardegna ecologica”).

Si prenota la data e si ritira il malloppo che, nella sua versione maxi, al momento, è composto da un set per 24 più due bottiglie in vetro (perché si accettano donazioni per ingrandire la dotazione!).

Chi lo ha usato prima di noi lo avrà lavato in lavastoviglie, lasciato asciugare per bene per non lasciare tracce né odore e riposto in sacchetti con chiusura ermetica.

Prima dell’uso si può far fare un nuovo giro nella propria lavastoviglie, per stare tranquilli.

Durante la propria festa, si raccomanda di non usare coltelli in acciaio che possano rovinare i piatti, e di usare scotch delicato in carta e facilmente removibile per scrivere i nomi degli invitati sui bicchieri.

Al termine, dopo un giro di lavastoviglie, si attende l’asciugatura completa, e si riconsegna tutto.

Facile no? E soprattutto, è GRATIS!

Si richiede solo una caparra di 9 euro che poi viene restituita. A dimostrazione che ci sono idee e progetti che le mamme possono portare avanti solo per il bene dei propri bimbi e per il piacere di incontrare e condividere tempo e idee con altre mamme e papà della propria zona.

E poi, la verità, sfido chiunque di voi usufruirà della Stoviglioteca di Emma a non lasciarsi ispirare in modo creativo o a non farsi contagiare dalla manìa di fare foto colorate e pseudo artistiche. Anzi, fatele e taggatemi, che io sono scarsa: le disporreste in scala cromatica arcobaleno, o con tutti i colori mischiati? Preferite l’ordine o il caos? Condividerò le più belle sui miei canali!

I miei bambini le hanno adorate, ci hanno giocato tantissimo: con loro ho apparecchiato, ho caricato la lavastoviglie, abbiamo asciugato i piatti. Ho parlato loro di cucina, di ambiente e di un mondo plastic free.

Stoviglioteca Cagliari

La stoviglioteca in Sardegna

La stoviglioteca di Emma

stoviglioteca

prestito stoviglie

la stoviglioteca di Emma

 

Leave a reply