Il Giardino Fantastico a San Sperate

Non poteva chiamarsi in modo migliore questo vecchio frutteto che Fiorenzo Pilia ha trasformato in un parco artistico che dal 1993 è il laboratorio a cielo aperto in cui rappresenta la sua particolare visione della vita, della natura, dell'Universo.
0
159
Giardino fantastico san sperate

Il Giardino Fantastico di San Sperate: prima gita sotto casa del 2021. Salvatela per la prima occasione utile!

Il Giardino Fantastico: un nome azzeccato

Non poteva chiamarsi in modo migliore questo vecchio frutteto che Fiorenzo Pilia, invece di vendere, ha deciso di trasformare in un parco artistico che dal 1993 è il laboratorio a cielo aperto in cui rappresenta la sua particolare visione della vita, della natura, dell’Universo.

Vi accoglie e vi porta a vedere ognuna delle meraviglie realizzate con tanti materiali di riciclo, alcune piccole alcune giganti. Si può entrare al loro interno e restare ancora più incantati dai dettagli e dalla fantasia e ci si chiede come una sola persona abbia potuto dare vita a tutto questo.

I bambini soffriranno un po’ perché avranno un’incredibile voglia di correre ovunque, attirati dai colori e dalle insolite installazioni. Dovranno invece seguire un persorso narrativo che il signor Fiorenzo illustrerà per capire meglio il significato di ogni opera. Una mano vista frontalmente diventa un coccodrillo se ci si gira attorno. Un globo che ruota come una giostra è in realtà una tartaruga dal significato che va sviscerato. Le statue giganti di un nonno e una nonna, saggi come sempre, nascondono in realtà i bagni per gli ospiti. C’è pure nonna Rosa!

Si arriva fin dentro al grembo materno. Ogni opera nasconde qualcosa o inizia a muoversi e la magia è possibile solo con un accompagnatore speciale, che non gradisce foto e filmati. Un luogo così unico va visto coi propri occhi. Un mix tra parcogiochi vintage e luogo d’arte.

Fabrizio piano piano rivela il senso di quel percorso, dal simbolismo stratificato in base all’età dei suoi ospiti, con richiami a eventi storici come l’11 settembre.

Un percorso dedicato alle mamme, alla maternità, al ciclo della vita, alla necessità di preservare sole, luce e aria pulita, elementi esenziali per garantire la vita e il futuro dei nostri figli.

Punti di vista a volte bizzarri ma un’esperienza che consiglio a tutti. E si va via con il suo messaggio di amore per il pianeta da raccontare e diffondere.

San Sperate: un paese museo pieno di meraviglie che non smette di meravigliare.

Come raggiungere il Giardino Fantastico di San Sperate

Il Giardino Fantastico si trova nel terreno agricolo di Fiorenzo Pilia, alle porte di San Sperate, lungo la ss130 in direzione Decimomannu.

L’Ingresso è gratuito su prenotazione, con offerta libera.
Il terreno è in pianura, e non necessita di particolari accorgimenti per vestiario e scarpe.

Il parcheggio è esterno lungo la strada, nello slargo antistante.

La visita dura circa un’ora.

Il giardino fantastico San Sperate

San Sperate Giardino Fantastico

Cagliari per bambini Giardino Fantastico

Gite Cagliari bambini

Giardino Fantastico Fiorenzo Pilia

cosa vedere a San Sperate

Giardino Fantastico San Sperate recensione

Leggi anche: La Torre del Poetto: mini gita a Cagliari

Seguimi su Instagram!

Leave a reply