CARICAMENTO

Cerca

Come fare video al contrario: magia effetto Mary Poppins

Mammarketing 2 febbraio 2016
Condividi

Le non-ancora-mamme o mamme di under 2 (vale anche per i papà) credono che esista banalmente solo la fase dei perché, o la fase dei no. Non sanno ancora che la fase inquisitoria e quella oppositiva possono terribilmente sovrapporsi e, come se non bastasse, fare spazio ad altre fasi varie ed eventuali.

Noi, ad esempio, siamo nel pieno della fase magia. Che si aggiunge a una ormai rodata e fantasiosamente gestita fase dei perché, e a una più dura fase ribelle e controcorrente, non sempre facile da riconoscere, soprattutto in orario serale o quando si abbassa un po’ la guardia.

Magia, dicevamo. Il nostro cartone preferito del momento è Holly (la maga della bacchetta non il mago del pallone, ma abbiamo molta confidenza quindi usiamo questa forma ridotta anziché Il piccolo regno di Ben e Holly. Per fortuna fa sorridere anche i grandi, ed è un passo avanti rispetto a quella tortura rosa della loro cugina Peppa).

In casa nostra appaiono ovetti di cioccolato, scompaiono oggetti contundenti. Ci trasformiamo in bersaglieri, rospi, animali vari, poi per fortuna torniamo in noi con una formula in rima. Molto più spesso la magia la facciamo con i baratti: se metti tutto in ordine, andiamo a fare un giro in bici (anche se più spesso funziona: se non metti tutto in ordine, faccio sparire la bici).

Un’altra magia accade in casa nostra ogni lunedì, quando torniamo a casa e troviamo tutto pulito e in perfetto ordine. Una cosa che Matteo decisamente non sopporta: appena vede il pavimento sgombro dei suoi giochi prende tutto ciò che ha a tiro e lo ributta a terra.

E così ieri l’idea: soli nella casa ordinata del lunedì, e in fase del contrario pronta a esplodere, gli ho proposto un gioco. Al mio via doveva lanciare costruzioni sul pavimento, distruggere le forme già create,  gettare i pupazzi sul divano. Io nel frattempo ho fatto un video.

– Mamma che bel gioco che stiamo facendo!

E poi gli ho promesso una magia. Avevo visto dei video online che mi avevano incuriosito, così ho chiesto a Mago Google di darmi il nome di un’app che facesse video al contrario (vuoi che non ci sia un’app anche per questo?). E così ho scaricato Reverse: registri un video, lo apri con questa applicazione, e la salvi “al contrario”. Effetto Mary Poppins.

Poi basta prendere un’altra app qualunque che unisca i vari pezzi registrati, mettere una musica di sottofondo e la magia è servita!

Molto meno magico di quanto sembri e anche più facile! E basta il vostro smartphone.

Prendendo spunto da questo video si può realizzare di tutto, passare un po’ di tempo a divertirvi con i vostri bimbi, ma perché no, anche tra adulti, e avere un video ricordo che non sia il solito mentre si sporca coi colori o scende da uno scivolo. Ricordatevi: per l’effetto Mary Poppins, ogni scena va pensata dall’ordine al caos. A far tornare tutto al proprio posto ci pensa Reverse. Più o meno, però una magia è successa davvero: siccome sono stata io a chiedergli di mettere tutto in disordine, Matteo preoccupato e contrariato ha scelto da solo di riordinare 🙂

La conoscete? Ne avete altre da suggerire? La proverete? Condividete le vostre magie!

Tags: