33 libri sulla guerra e sulla pace per bambini

Una proposta tematica di 10 libri sulla guerra e sulla pace per bambini per la fascia di età 4-6 anni, e 23 per la fascia 7-11 anni, realizzata in collaborazione con il Bibliobus e la Biblioteca Centrale di Cagliari.
0
663
Piccolo topo da Biblioteca

I libri sono compagni di viaggio. Per noi e per i nostri figli.
Leggiamo da quando sono in pancia.
Quando nascono, li circondiamo di libri di stoffa per la nanna, di plastica da immergere nel bagnetto, tattili per aiutarli a scoprire, grandi cartonati per stimolare la loro immaginazione. Poi pian piano scegliamo le storie più belle, che parlino di valori e raccontino di amicizia, di famiglia, di parole gentili, del mondo intero.

E proprio i libri sono preziosi alleati a cui ci rivolgiamo quando vogliamo parlare con loro di emozioni. Che siano belle come l’arrivo di un fratellino, o per prepararli a grandi eventi, come l’inizio della scuola, o il corpo che cambia. O che siano dolorose, come un lutto. O la guerra.

Ecco, la guerra che ci travolge in questo periodo va raccontata ai bambini, non possiamo nasconderla in nessun modo perché in tv, a scuola e nei discorsi si sente di tutto. Io sono assolutamente per raccontare sempre, con le parole giuste, nel linguaggio adatto a ogni età.

La maestra mi ha detto che il discorso guerra è nato una mattina direttamente dai bambini, e così ne hanno parlato tirando fuori delle posizioni pacifiste in maniera spontanea e naturale. I disegni non erano di sangue e morte, ma di fiori, arcobaleni, bandiere scambiate per giocare tra ucraini e russi.
Bisogna investire in loro e investire sulla cultura della pace.

Così ho chiesto ai bibliotecari del Bibliobus di suggerirmi 10 titoli. Loro, con la loro preparazione e capacità di mettersi a disposizione delle famiglie, così come fanno quando arrivano direttamente nei quartieri a trovare i bambini e a rendere il prestito e la lettura più facile e a portata di tutti, hanno fatto molto di più.

Ne è nato un piccolo progetto che sono felice di condividere con voi.

  • 10 libri per bambini 4-6 anni.
  • 23 libri per bambini 7-11 anni.
  • E non finisce qui: tutta la raccolta tematica è disponibile sul Bibliobus e/o nelle sedi del Sistema Bibliotecario di Cagliari. Potete prenotarli e ritirarli nella biblioteca che preferite.

Se avete altri titoli, potete proporli a loro per l’acquisizione, ma potete anche suggerirli qui nei commenti. Vi leggo!
Grazie mille soprattutto a Elena Schirru e Evelise Obinu per la disponibilità.

Bibliobus Cagliari: la lettura si fa strada

Il Bibliobus è il servizio del Comune di Cagliari che porta mette un’intera biblioteca su ruote per raggiungere gli utenti e promuovere lettura e informazione.
Dal lunedì al venerdì fa tappe fisse in città. Insieme a lui compaiono magicamente un’area gioco e lettura per bambini e due postazioni informatiche connesse, per consultare e prendere in prestito libri e riviste, avere supporto per la compilazione di modulistica on-line, consultare opportunità di lavoro e concorsi locali e nazionali.
Ecco tappe e orari:
• Lunedì – 15-19 – P.zza Giovanni XXIII
• Martedì – 9-13 – Via Giotto / 15-19 – Via Stoccolma
• Giovedì – 9-13 – Mercato di Via Quirra
• Venerdì – 9-13 – Via Euro / 15-19 Ex Vetreria (Pirri)

10 libri sulla guerra e la pace – fascia 4-6 anni

Libri sulla guerra per bambini

Di qui non si passa!, di Isabel Minhós Martins, Editore Topipittori. Lo trovi al Bibliobus
Età: dai 4 anni
In questo libro ci sono un generale, una guardia e tanta gente che vuole andare “di là”. Ma andare di là non si può: è vietato attraversare il confine. Non c’è una ragione precisa. Il generale ha deciso così. È un abuso di potere. Da questo semplice e comunissimo fatto, prende il via una storia lieve e ironica con un finale davvero sorprendente. Gli autori di un grande successo, come P di papà, tornano in scena con un libro pieno di colori, di piccole storie di personaggi da seguire per quaranta pagine di allegria e senso civico.

La valigia, di Angelo Ruta, Editore Carthusia. Lo trovi nella Biblioteca di Pirri
Età: dai 5 anni
I silent book sono grandi libri senza parole, per raccontare storie attraverso la sola magia delle immagini. La particolarità sta nella dimensione fuori dalla norma, ossia 28,5 x 28,5 cm, dalla copertina esplicativa del contenuto e dalle immagini in bianco e nero piene di dettagli. Questa è la storia di un sogno. Un sogno custodito dentro una grande valigia, che un bambino trascina faticosamente lontano da un mondo desolante, distrutto da violenza e guerre.
Fuori dalla valigia solo macerie e dolore. Dentro il sogno di una vita, la famiglia e ricordi felici, a cui il bambino si tiene saldamente attaccato per superare la solitudine.

Bisognerà, di Lenain Thierry e Tallec Olivier, Editore Lapis. Lo trovi alla MEM
Età: 5 anni
Premio Andersen 2006. Premio speciale della giuria
Dalla sua isola un bambino osserva il mondo e riflette. I suoi occhi vedono guerre, carestie e povertà. “Bisognerà cambiarlo” pensa il bambino. I suoi occhi abbracciano oceani, foreste e cieli. “Bisognerà proteggerli”. Così, da quell’isola metafora del ventre materno, il bimbo decide di nascere, per donare il suo amore al mondo e cambiarlo.

Due re, di Emma Lewis, Editore Clichy. Lo trovi alla MEM
Età: 5 anni
Il secondo libro della vincitrice del Bologna Ragazzi Opera Prima Award. Una fiaba tradizionale rivista in chiave contemporanea che mette in guardia dai pericoli della vanità e dell’avidità.
Alla morte del buon vecchio Re, il Duca e il Conte iniziano un’aspra battaglia per la contesa del Regno. A causa della loro vanità e della loro avidità, tutto il Reame si trova bloccato in una futile disputa, che nuoce gravemente alla vita di tutti. Ma cosa vuole veramente il popolo? E qualcuno sarà capace di ascoltare? Un racconto che fa riflettere sui pericoli della vanità e della brama di potere. Ispirato all’arazzo di Bayeux, questa fiaba contemporanea è impreziosita dal caratteristico stile collage di Emma Lewis che le conferisce un’espressione unica.

Il cavallo e il soldato (KAMISHIBAI), di Gek Tessaro, Editore Artebambini. Lo trovi nella Biblioteca Tuveri
Età: 5 anni
Filastrocca “bislacca” di un soldato che vuole andare a fare la guerra e di un cavallo che non risponde ai suoi comandi. Un racconto divertente e scanzonato di un
soldato accecato dalla voglia di combattere e un cavallo pauroso e tranquillo che preferisce brucare l’erba e passeggiare. La sonorità della filastrocca accompagna situazioni buffe a immagini accattivanti per lo stupore dei più piccoli.

Libri sulla guerra bambini 4 6 anni

L’isola schifosa, di William Steig, Editore Rizzoli. Lo trovi alla MEM
Età: 6 anni
Dall’autore di Amos e Boris e di Shrek!
In mezzo a un mare che ribolle, pieno di serpenti squamosi, granchi con chele taglienti e pesci che danno la scossa, sorge la più schifosa delle isole. Di notte si muore di freddo e ogni cosa si copre di ghiaccio, di giorno ci sono eruzioni e tempeste devastanti, e tutte le piante sono orrende e piene di spine. Qui vivono lucertoloni gialli, verdi, rosa e blu che sputano fuoco, libellule grandi e cattive come barracuda, e altre mille creature disgustose, con corna e tentacoli, code appuntite e artigli affilati. Queste creature trascorrono le loro giornate ringhiando, litigando, divorandosi a vicenda e distruggendo tutto ciò che incontrano: per loro l’isola schifosa è un paradiso. Ma un giorno dalla terra infuocata spunta un bellissimo e delicato fiore rosso… E allora cosa succede all’isola schifosa? Pubblicato nel 1969 e nominato dal “Boston Globe” Miglior Albo Illustrato dell’Anno, L’isola schifosa ha ricchezza d’invenzione e colore, eleganza e giocosità, tutti tratti distintivi del maestro americano. Come scrive il grande illustratore inglese Quentin Blake nella prefazione, questo albo è “la sintesi della sua arte”.

Un viaggio diverso, di Daniel Hernández Chambers e Federico Delicado, Editore Kalandraka. Lo trovi alla MEM
Età: 6 anni
– Preparatevi, dobbiamo andarcene!
– E dove, papà?
– Non lo so, da qualche parte lontano da qui.
– Perché?
– Perché è scoppiata la guerra.
Questo è il racconto di due viaggi che si svolgono parallelamente e si intersecano in una narrazione piena di sensibilità e delicatezza: un’oca insieme al suo piccolo segue la rotta migratoria verso le terre calde del sud e, allo stesso tempo, una famiglia proveniente da uno stato in guerra si sposta verso il nord. Il filo conduttore di entrambe le avventure si mostra nella paura dei giovani viaggiatori di fronte all’impresa che li attende, nei fenomeni metereologici sfavorevoli che rallentano il volo e il cammino dei protagonisti, nell’incontro con altri migranti nelle rispettive rotte, nella mancanza di cibo, nella presenza di predatori pronti ad approfittarne, nello sconforto che cresce dalla stanchezza in contrapposizione alla fiducia e alla speranza che gli adulti cercano di trasmettere. Infine, si arriva alla sfida più grande: l’attraversamento del mare, il punto di incontro dei due percorsi che riservano un destino diverso.

Il cavallo magico di Han Gan, di Chen Jiang Hong, Editore Babalibri. Lo trovi alla MEM
Età: 6 anni
Han Gan, mirabile artista vissuto in Cina intorno al 750 d.C., da umile garzone divenne presto un grande pittore. Han Gan era capace di disegnare cavalli tanto somiglianti al vero da doverli dipingere legati, per evitarne la fuga. Quando un giorno Han Gan accettò di disegnare il più valoroso dei destrieri per un condottiero, la guerra travolse il presente e la magia dell’arte si mescolò alla vita. Il condottiero in sella al suo cavallo divenne presto invincibile, ma un giorno… Un finale sorprendente e ricco di significato.

La grande azzuffata, di Davide Calì, Editore Clichy. Lo trovi al Bibliobus
Età: dai 6 anni
È il momento della ricreazione. E come tutti i giorni ha inizio la grande azzuffata! Ore 8: matematica. Ore 9: italiano. Ore 10: azzuffata. Ma come ha avuto inizio tutto ciò? Si parte dalle origini (due uomini delle caverne si affrontano in cima a un mammut per stabilire a chi appartiene) per arrivare ai giorni nostri, i due autori passano in rassegna l’attività preferita dei ragazzi – e assolutamente essenziale al loro sviluppo. Con le sue regole, i suoi limiti, il comportamento contraddittorio dei genitori al riguardo, le parole magiche per innescarla… o arrestarla. I disegni di Serge Bloch sono assolutamente sublimi: estremamente grafico e essenziale, il tratto dell’illustratore è vivo e dinamico. L’aspetto sintetico dello stile è perfettamente adatto a un tema così scoppiettante.

Akim corre, di Claude K. Dubois, Editore Babalibri. Lo trovi alle MEM e alla Biblioteca TUVERI
Età: 6 anni
La storia di Akim è quella di un bambino in un paese in guerra. È una storia personale e intima, ma è anche la storia di migliaia di bambini, donne e uomini che la mancanza di diritti e la povertà costringono alla fuga. Akim vive in un villaggio, gioca con i suoi amici, le giornate procedono tranquille fino al giorno in cui la guerra irrompe a cambia per sempre la vita di tutti. Akim si ritrova solo, la sua casa distrutta, la sua famiglia dispersa. Un adulto lo aiuta a scappare,
a lo aspetta la prigionia al servizio di un gruppo di soldati. Fugge di nuovo e finisce in un campo profughi dove ritrova la sua mamma. Un libro che è una piccola opera d’arte e allo stesso tempo un monito perché il diritto d’asilo e di accoglienza continui a essere difeso e preservato in ogni luogo del mondo. Con il patrocinio di Amnesty International – Sezione Italiana.

23 libri sulla guerra e la pace – fascia 7-11 anni

Disponibili nella Biblioteca di PIRRI

1. Il contrabbandiere di giocattoli, di Fulvia Degl’Innocenti, Illustrato da Roberto Lauciello, Valentina Edizioni, età: 8
Sotto le bombe un bambino può sentirsi meno solo e spaventato se ha un giocattolo da stringere tra le mani: Rami Adham lo sa, e per questo fa lunghi viaggi dalla Finlandia alla sua terra natale, la Siria, per portare bambole e pupazzi alle piccole vittime della guerra. Un racconto ispirato a una storia vera, per accendere una luce di speranza in un conflitto senza fine. 

2. Sotto le bombe di maggio, di Mario Trivelli, Editore Condaghes, Età: 8
Al momento trovate questo libro solo in Biblioteca!

3. I soldatini di carta: Kukes aprile ’99. La guerra disegnata dai bambini che l’hanno vissuta, editore Giunti, età: 8
Progetto educativo realizzato dalla Regione Emilia Romagna

4 Il messaggio: un racconto sulla pace, di Friedrich Recknagel, Ediore Arka, età: 7

5. Mio papà scrive la guerra, di Luigi Garlando, Edizioni Piemme, età: 8 (disponibile anche alla MEM)

Disponibili nella Biblioteca MONTEVECCHIO

6. Bambini nel mondo. I conflitti globali, di Louise Spilsbury e Hanane Kai, Editore EDT, Età: 8
Cosa succede nel mondo?
Grandi questioni, temi importanti che coinvolgono il futuro di tutti, anche dei bambini, raccontati con chiarezza per capire e non avere paura.
Non sempre tutti vanno d’accordo. Quando non lo fanno entrano in conflitto. Possono scontrarsi o tentare di farsi del male l’un l’altro. Quando vediamo o sentiamo notizie sui conflitti in giro per il mondo ci possiamo sentire tristi, arrabbiati e spaventati. Questo libro ti aiuterà a capire cosa sta succedendo.

7. Un asino a strisce : la storia di un’amicizia più forte della guerra, di Giorgio Scaramuzzino e Gek Tessaro, editore Salani, Età: 8 (anche alla MEM)
Talal è un bambino di otto anni. Aidha è una zebra di età indefinita. Nidal è il vecchio guardiano di un piccolo zoo. La storia esemplare di un’amicizia profonda che neanche la guerra riesce a scalfire. Una grande prova d’amore, un uomo che rischia tutto ciò che ha per ricominciare, e per dire al mondo che la felicità e la speranza sono sempre possibili, anche sotto le bombe.

Disponibili alla MEM

8. Il nemico: una favola contro la guerra, di di Davide Calì, Serge Bloch, Terre di Mezzo Editore, Età: 7
Una storia che racconta come l’incontro sia l’antidoto migliore alla guerra e alla violenza, con illustrazioni poetiche e ironiche, capaci di emozionare grandi e bambini.

Isolato in trincea, un soldato combatte contro un nemico che non vede, ma che di certo è un mostro. O almeno, così dice il manuale che gli hanno dato i comandanti. Una notte, però, il soldato si avventura fuori dal suo buco e scopre che il terribile nemico, in realtà, non è poi così diverso da lui. E che la pace è molto meglio della guerra.

9. Siamo in guerra e nessno me lo dice, di Lia Levi, Editore Einaudi, Età: 7
I genitori sono in viaggio e tre bambine e una tata sono rimaste sole in città…. Poi nella notte, esplode il finimondo: scoppi, crolli e fi amme dappertutto… Ma davvero sono fuochi artificiali, come la tata cerca di far credere? Perché nessuno dice mai la verità ai bambini?

10. Una gatta in fuga, di Vanna Cercenà, Editore Giunti, Età: 8
Dalla collana Colibrì, una favola attuale. La storia racconta di una gatta che vive a Damasco con i suoi sei gatti, ai quali insegna a capire il linguaggio degli umani. Ma quando un rumore assordante e spaventoso costringe tutti alla fuga, una gattina della cucciolata si perde tra i vicoli della città in rovina. Mentre corre in cerca di riparo trova una bambina impaurita come lei. E’ l’inizio di un’amicizia che neppure la guerra potrà mai spezzare. ”Colibrì” è una nuova collana di narrativa rivolta ai ragazzi dai 7 ai 10 anni, con tre diversi livelli di competenza per lettura. Tra i suoi autori annovera scrittori tra i più amati e affermati del panorama italiano, per una varietà di temi e generi. Per volare liberi tra le pagine!

11. Capitano Rosalie, di Timothée De Fombelle, Editore Mondadori, Età: 8
Riconosco il modo di disegnare di mio padre. L’ho visto tre volte, quando è tornato in licenza per riposare un po’ dalla guerra. Non parlava quasi mai, ma mi abbracciava forte e tracciava cavalli sui vetri appannati. Mi addormento pensando ai cavalli che corrono sulla finestra. Quella notte sogno una medaglia appuntata sulla mia camicia da notte.

12. Amici su due fronti, di Ave Gagliardi, Editore Piemme, Età: 8
Siamo in Tirolo, dove tra italiani e austriaci si combatte una sanguinosa guerra di trincea. I dodicenni Momi ed Helga sono alla ricerca di Manlio, il fratello maggiore di Momi che, ingiustamente accusato di essere una spia, è stato mandato a combattere nel punto più pericoloso del fronte. Riusciranno i due ragazzini, con l’aiuto di Zoldo l’eremita, a salvarlo?

13. La guerra e la pace, di Brigitte Labbé, Michel Puech, Editore Nord Sud, Età: 8
Ci sono persone sulla Terra che vogliono la guerra. Ce ne saranno sempre. Ma ci sono molti che vogliono la pace. La maggior parte degli uomini odiano la guerra e hanno capito bene come costruire la pace. E allora che cosa accade?

14. Mai violenza!, di Astrid Lindgren, Editore Salani, Età: 8
Nel 1978 i librai tedeschi assegnano ad Astrid Lindgren il Premio per la Pace. Nel suo memorabile discorso di ringraziamento, la scrittrice prova a rispondere a una domanda che le sta a cuore da sempre: è possibile costruire un mondo senza violenza? Per farlo la via da percorrere, anche se ardua, è una sola: bisogna partire dai bambini e dalle bambine, educarne la fantasia e l’immaginazione, circondarli di bontà e affetto. Solo l’amore infatti può mettere in atto una piccola grande rivoluzione in quelli che saranno gli adulti di domani, chiamandoli a costruire una società finalmente equa, dove ci sia più pace per tutti.
Con infinita saggezza Astrid Lindgren ci insegna a mettere da parte la paura e spalancare con fiducia il nostro cuore, in un libro che parla insieme ai genitori e ai loro figli. Un’indimenticabile lezione di ottimismo e umanità, nella convinzione che, se ‘da violenza nasce violenza’, dall’amore nasce l’amore.

15. Ragazzi in guerra: paura e coraggio, di Paolo Marenghi, Editore Raffaello, Età: 8
Durante la seconda guerra mondiale, due ragazzi, Claudio ed Elisabetta, si trovano coinvolti in avvenimenti drammatici e pericolosi.
Agosto 1944. La guerra è arrivata dovunque, anche in un tranquillo casolare lungo il fiume Trebbia. Per Claudio ed Elisabetta, rispettivamente di 13 e 11 anni, la vita cambia improvvisamente. Essi vivono, con la nonna ed una giovane zia, un’estate davvero pericolosa tra i tedeschi, gli alleati e la guerra partigiana. I due ragazzi si trovano coinvolti in avvenimenti più grandi di loro e devono affrontare imprese difficili e pericolose, come consegnare una lettera ai partigiani e nascondere in casa un pilota inglese. Ma con molto coraggio e un pizzico di incoscienza, propria della loro giovane età, Claudio ed Elisabetta riescono a portare a termine le missioni loro affidate. Diventano così due dei tanti protagonisti della seconda guerra mondiale.

16. Oltre il giardino, di Chiara Mezzalama, Editore Orecchio Acerbo, Età: 8
Il padre di Chiara è ambasciatore a Teheran negli anni della rivoluzione islamica, in piena guerra con l’Iraq. Di lì a poco l’intera famiglia lo raggiunge: ma l’Iran è un paese lontano e sconosciuto agli occhi di un bambino. Gli affetti, i giocattoli, il cucciolo, la dimora con il giardino da fiaba rappresentano per Chiara il dentro, sicuro e accogliente, ma il fuori è ben altro: è la città nera dove soldati dalle lunghe barbe scure sono armati fino ai denti. È la guerra che le fa tanta paura. Fino al giorno in cui, oltre il cancello, lo sguardo di Chiara incrocia quello di Massoud…

17. La guerra delle campane, di Gianni Rodari, Editore Emme, Età: 8
Una storia un po’ vera e un po’ magica, che parla di pace e utopia senza essere banale, né patetica, ma con una punta di pessimismo: a far “scoppiare” la pace non saranno le azioni degli uomini…

18. Il nonno bugiardo, di Alki Zei, Editore CameloZampa, Età: 8
Ogni volta che va a prenderlo in ritardo, il nonno di Andonis tira fuori le scuse più strampalate, come essersi unito a un corteo di studenti ed essere finito manganellato dalla polizia. Il nipote gli crede poco, eppure un po’ alla volta scoprirà che il nonno, ex attore di teatro esiliato durante la dittatura, non si inventa nulla e ha davvero vissuto una vita straordinaria. Così come straordinario è il segreto che la sua famiglia nasconde: perché, infatti, nessuno parla mai della nonna?
Nello stile ironico e delicato di Alki Zei, un romanzo pieno di tenerezza che tocca temi come l’impegno civile, la democrazia, il razzismo, la guerra, l’affetto tra nonno e nipote e la testimonianza di chi si è battuto per un mondo più giusto.

19. Resta dove sei e poi vai, di John Boyne, Editore Rizzoli, Età: 11
Londra, 1914. Alfie ha cinque anni quando in Europa si alzano i venti della Grande Guerra, e il suo papà, come molti altri giovani compatrioti, parte per il fronte. La guerra però la combatte anche chi rimane a casa, nelle difficoltà quotidiane di trovare il cibo e i soldi per l’affitto, con il terrore che un ufficiale bussi alla porta per riferire che un papà, un fratello o un figlio non torneranno più a casa. Alfie non vuole credere che sia questo il destino di suo padre, ma le lettere che l’uomo spedisce dal fronte, prima regolari e cariche di speranze, si fanno saltuarie e cupe, fino a smettere del tutto. Deciso a fare la sua parte, Alfie marina la scuola e inizia a lavorare come lustrascarpe in stazione. Ed è grazie a uno dei suoi clienti che scopre dov’è il suo papà…

20. Le guerre spiegate ai ragazzi, di Toni Capuozzo, Editore Mondadori, Età: 11
“Capita che mi chiedano se ho avuto paura. Sì, spesso.
A volte, abbiamo bisogno di avere paura, di misurarci, per capire quanto teniamo a noi stessi, agli affetti che ci circondano, alla nostra vita, la vita normale.
Ogni guerra mi ha lasciato qualcosa, e tutte insieme mi hanno insegnato quanto sia importante la pace, e quanto valore abbiano le piccole cose che ci circondano, la quiete che diamo per scontata, i soldi che ci permettono di andare a mangiare una pizza, la tranquillità di una passeggiata, persino la noia di una domenica di pioggia”. Toni Capuozzo

21. La guerra di Toni, di Fabrizio Lobianco, Editore Monddori, Età: 11
Appena fuori città, un giovane vive in una grotta; parla a stento ed esce malvolentieri dal suo nascondiglio. Chi è quel ragazzo selvatico e com’è finito lì? Se lo chiede Rolando Piras, goffo giornalista in cerca di promozione nella Sardegna di fine anni Cinquanta, che in lui intravvede lo scoop capace di portargli la gloria cui tanto aspira. Ma Toni, il ragazzo della grotta, ha ben altra storia da raccontare: è uno dei pochi sopravvissuti ai terribili bombardamenti che durante la Seconda guerra mondiale hanno raso al suolo la città. Attraverso i suoi occhi di dodicenne riviviamo quella tempesta di fuoco inaspettata e furiosa, che ha strappato a ognuno parenti e amici. Toni e Rolando Piras non potrebbero essere più diversi, ma il loro incontro avrà conseguenze inaspettate, sia per l’uno che per l’altro.

22. Immagina di essere in guerra, di Janne Teller, Editore Feltrinelli, Età: 11
Paura. Fuga. Esilio. Sopravvivenza. Perdita dell’identità e il desiderio di tornare indietro, a casa. Ma dov’è “casa”? In un intrigante esperimento dell’immaginazione Janne Teller fa vivere sulla nostra pelle l’esperienza di un rifugiato di guerra.

23. Hemingway e il ragazzo che suonava la tromba, di Luisa Mattia, Editore Piemme, Età: 8
Mai retorico, molto commovente soprattutto nelle pagine finali, il piccolo libro di Luisa Mattia fa sentire con forza i sentimenti, le paure, il coraggio che furono di tanti giovani italiani, volontari o costretti, patrioti o renitenti, che si trovarono coinvolti nel primo conflitto mondiale.

Se questo post ti è piaciuto e vuoi leggerne altri, segui Mammarketing su Instagram e Facebook!

Leave a reply