febbraio 2018 archive

MEM Area Bambini 0 – 3: la comfort zone per bebè, mamma e papà

Visto che gli spunti sulle attività invernali da fare a Cagliari con i bambini impazzano nel blog, eccovi accontentati con questa nuova perla: lo Spazio Bambini 0 3 della Mem, la Mediateca del Mediterraneo.

Per chi non lo sapesse, questo bellissimo luogo dedicato ai piccolissimi all’interno dell’altrettanto bellissimo spazio dell’ex Mercato Civico ha riaperto a gennaio, dopo la chiusura infrangicuore di tanti genitori che, come me, qualche anno fa cercavano con il lumicino spazi per neonati. (altro…)

In treno con i bambini a fare colazione

Mentre la pioggia rovinava i miei progetti di gite e tulipani domenicali, un’ideuzza ci ha svoltato la mattinata. Prendere il treno con i bambini! Matteo ha viaggiato sempre in auto, molto in aereo, moltissimo con la fantasia, poco in nave, abbastanza con trenini vari ma mai in treno. Bisognava rimediare!

Siamo andati altre volte a vedere i treni in partenza e l’andirivieni delle persone tra i binari, e abbiamo scattato foto alla grande locomotiva a vapore che accoglie i passeggeri nell’atrio della stazione di Cagliari. Ma stavolta finalmente siamo riusciti ad accontentarlo, con un bel viaggio Cagliari Assemini andata e ritorno! E se a voi adulti sembra il nulla cosmico, basta poco per trasformare questa esperienza in una nuova bella avventura per un bambino. Anzi, due! (altro…)

Regalo nascita: le idee handmade di Mamaperò, per il bebé e i fratelli maggiori

Quest’anno ho vissuto un San Valentino unico, in cui il concetto di amore, di bello e di sorpresa ha assunto nuovi connotati. Sono diventata zia di un bellissimo bambino, Pietro. Sua sorella è diventata una sorella maggiore e la mia amica è diventata bis-mamma, con tutto quello che io so cosa voglia dire ma che lascio a lei scoprire da sola giorno per giorno (ah giusto, un pensiero anche per il papà 😀 ).

So che le parole non valgono nulla rispetto al vivere certe emozioni e certe novità sconvolgenti, che è giusto che ognuno trovi il suo equilibrio, le sue routine, le sue nuove abitudini, anche se diverse dalle mie (che tanto ogni mamma prova sulla sua pelle che i consigli non richiesti sono sempre dietro l’angolo) e mi limito a godere dei racconti, lasciar riaffiorare tanti ricordi, intervenire solo quando c’è da gioire per qualcosa di appena scoperto o rassicurare di fronte alle mille paranoie tipiche di una mamma che si ritrova a passare da uno a due figli. Perché, come dice un mio caro amico, un figlio è come un cucciolo, due figli non sono come due cuccioli: sono un intero zoo! (altro…)

Svezzamento: il rapporto col cibo si costruisce pezzettino dopo pezzettino

Tra le prime volte di bimbi e genitori, lo svezzamento è forse quella che più preoccupa.

Svezzare significa “togliere il vizio”. Immagino un gruppo di autoaiuto per neonati: da 10 giorni non tocco latte. Coi sinonimi va peggio: slattare o spoppare. Per me svezzare non è sottrarre ma aggiungere: costruire, pezzettino dopo pezzettino, il rapporto col cibo e porre i primi mattoncini del viaggio alimentare.

All’inizio è divertente: immortaliamo la faccia del primo assaggio, disgustata o incuriosita da quella novità molle e giallina. Poi è tutto un punto interrogativo. Leggiamo libri e articoli e frequentiamo corsi di disostruzione pediatrica. Eppure, a decidere se, quanto e quando mangiare sarà solo il bambino. (altro…)