febbraio 2016 archive

Mammarketing Asili&Scuole: per le mamme e i papà di Cagliari e provincia

fb cover1Tra i meme sulle mamme che girano sui social ce n’è uno, riproposto ora in salsa natalizia, ora in salsa Festa della mamma, in cui né Babbo Natale né il Genio della lampada, realizzatori di sogni per antonomasia, sembrano in grado di esaudire i desideri delle mamme, come un’ora tutta per sé. Piuttosto sono pronti a regalare unicorni rosa alati.

Insomma, noi mamme chiediamo la luna? A volte sembra proprio di sì. Anche quando semplicemente chiediamo informazioni su un servizio, o vogliamo cercare uno spazio o un evento in cui andare con i bambini.

meme mamma unicorno rosa

Per esempio, oggi scadono le iscrizioni agli asili nido e scuole dell’infanzia pubblici di Cagliari e provincia. Quanto è stato difficile per voi cercare informazioni, capirci qualcosa, avere feedback da altri genitori che hanno già fatto le loro scelte, per sapere come valutano le strutture e le attività che propongono?

Per me molto difficile. Ma:

  • poiché io vivo a Cagliari da pochi anni, e non ho la memoria storica di luoghi e strutture con la reputazione che si portano dietro,
  • poiché mi piace leggere anche i piani formativi, e non vorrei scegliere una struttura solo per la comodità e vicinanza a casa, all’ufficio o ai nonni,
  • poiché vorrei vedere gli spazi delle strutture anche se per motivi di lavoro non riesco a visitarle tutte…

… Per una volta, niente unicorni rosa alle mamme che sembrano chiedere l’impossibile: il mio regalo da mamma a mamme è Mammarketing Asili&Scuole di Cagliari e provincia!

(altro…)

Come fare video al contrario: magia effetto Mary Poppins

Le non-ancora-mamme o mamme di under 2 (vale anche per i papà) credono che esista banalmente solo la fase dei perché, o la fase dei no. Non sanno ancora che la fase inquisitoria e quella oppositiva possono terribilmente sovrapporsi e, come se non bastasse, fare spazio ad altre fasi varie ed eventuali.

Noi, ad esempio, siamo nel pieno della fase magia. Che si aggiunge a una ormai rodata e fantasiosamente gestita fase dei perché, e a una più dura fase ribelle e controcorrente, non sempre facile da riconoscere, soprattutto in orario serale o quando si abbassa un po’ la guardia.

Magia, dicevamo. Il nostro cartone preferito del momento è Holly (la maga della bacchetta non il mago del pallone, ma abbiamo molta confidenza quindi usiamo questa forma ridotta anziché Il piccolo regno di Ben e Holly. Per fortuna fa sorridere anche i grandi, ed è un passo avanti rispetto a quella tortura rosa della loro cugina Peppa).

In casa nostra appaiono ovetti di cioccolato, scompaiono oggetti contundenti. Ci trasformiamo in bersaglieri, rospi, animali vari, poi per fortuna torniamo in noi con una formula in rima. Molto più spesso la magia la facciamo con i baratti: se metti tutto in ordine, andiamo a fare un giro in bici (anche se più spesso funziona: se non metti tutto in ordine, faccio sparire la bici). (altro…)